Menu

News

Varazze al via il piano colore: “Varazze come le Cinque Terre”.

 Un progetto ambizioso che sarà presentato il 29 Maggio alle ore 15:00 al Teatro Don Bosco 

“Le facciate colorate delle cinque terre – scrive Emilio Casalini, giornalista di Report in “Rifondata sulla Bellezza” – se private delle loro sfumature di gialli e rossi, sembrerebbero delle costruzioni abusive che rovinano la bellezza della scogliera. I colori creano un’Immagine che tolgono il fiato. La stessa che i turisti fotografano e condividono sui social, stimolando la curiosità di milioni di potenziali visitatori”.
 “L’architettura deve rispettare il luogo, integrarsi con esso, ascoltare cioè il suo “genius loci”, scrive l’architetto norvegese Christian Norberg-Shulz. E Quale strumento migliore del colore per raccontare l’anima dei nostri luoghi?

Il Progetto del Piano Colore, che sarà presentato ufficialmente Martedì 29 Maggio alle ore 15:00 presso il Teatro Don Bosco parte proprio da questo presupposto: raccontare i luoghi e renderli identitari proprio attraverso l’uso del colore. 
All’evento, organizzato dall’Assessorato all’Urbanistica ed Edilizia privata del Comune di Varazze, che vede l’Assessore Massimo Baccino come promotore e coordinatore, parteciperanno come relatori gli architetti Simonetta Barozzi, Marta Scapolan e Chiara Tiscornia. A Moderarlo saranno l’Assessore Massimo Baccino, l’architetto Giovanna Berrino, responsabile ufficio edilizia e urbanistica del Comune di Varazze e l’architetto Michela Biggi, Presidente della Consulta Urbanistica e Territorio. 

“Il Piano del Colore – afferma l’Assessore Baccino - ha come obiettivo principale la riqualificazione dell’immagine della Città, la conservazione e la tutela del patrimonio edilizio e la conseguente valorizzazione del paesaggio urbano. Svolge, inoltre, una funzione di indirizzo e controllo. Infatti, gli antichi colori rivivranno e i nuovi colori non litigheranno con i vecchi. Il progetto, tutto firmato al femminile,  Simonetta Barozzi, Marta Scapolan e Chiara Tiscornia. con il coordinamento di Giovanna Berrino, responsabile del settore urbanistica del Comune di Varazze, ha previsto una serie di analisi, rilievi e schedature per salvaguardare il patrimonio cromatico di Varazze e che hanno portato, seguendo tre fasi finalizzate a sopralluoghi, rilievi e schedature, alla messa a punto della tavolozza dei colori. 
Durante l’incontro, - afferma l’Assessore all’urbanistica Massimo Baccino, invitando gli addetti ai lavori e tutta la Cittadinanza a partecipare, sarà spiegato l’obiettivo del progetto. Il recupero delle facciate degli edifici del centro storico cittadino e dei nuclei storici frazionali, la formulazione di un quadro delle cromie esistenti, l’individuazione delle tecniche e materiali impiegati nella realizzazione degli intonaci e l’identificazione delle tipologie e dei prodotti idonei per gli interventi di recupero.”.
“Il “progetto colore” – conclude Baccino – sarà  accompagnato da una serie di misure economiche. L’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Alessandro Bozzano, intende proporre infatti un’importante serie di agevolazioni economiche per recuperare il patrimonio edilizio ed in particolare l’esenzione totale dal pagamento dell’imposta sul suolo pubblico  per i primi 120 giorni a favore dei proprietari di immobili, che intendono procedere al ripristino ed al rifacimento delle facciate, del centro storico cittadino e dei nuclei storici frazionali, presi in esame dal Piano Colore.
DocumentiDim.
piano colore.jpg293.58 KB
 

News

La mostra d’arte permanente dedicata all’universo femminile vede la direzione artistica affidata alla dottoressa Giorgia Cassini, critico d’arte e direttore artistico di chiara fama, già curatrice del progetto espositivo nel 2014.
Oggi alle ore 17.30 presso il Sottopasso tra Viale Nazioni Unite e Via Recagno si è tenuta l’inaugurazione della terza installazione cittadina dedicata alla Street Art.  
  Per tutto maggio, mese Mariano e festa di Maria Ausiliatrice, ogni sera alle ore 21, dal lunedì al venerdì, presso l’Oratorio di San Bartolomeo si è svolge la Preghiera del S. Rosario meditato.  
  Per tutto maggio, mese Mariano e festa di Maria Ausiliatrice, ogni sera alle ore 21, dal lunedì al venerdì, presso l’Oratorio di San Bartolomeo si è svolge la Preghiera del S. Rosario meditato.  
  Per tutto maggio, mese Mariano e festa di Maria Ausiliatrice, ogni sera alle ore 21, dal lunedì al venerdì, presso l’Oratorio di San Bartolomeo si è svolge la Preghiera del S. Rosario meditato.  
  Per tutto maggio, mese Mariano e festa di Maria Ausiliatrice, ogni sera alle ore 21, dal lunedì al venerdì, presso l’Oratorio di San Bartolomeo si è svolge la Preghiera del S. Rosario meditato.  
  Per tutto maggio, mese Mariano e festa di Maria Ausiliatrice, ogni sera alle ore 21, dal lunedì al venerdì, presso l’Oratorio di San Bartolomeo si è svolge la Preghiera del S. Rosario meditato.  
  Per tutto maggio, mese Mariano e festa di Maria Ausiliatrice, ogni sera alle ore 21, dal lunedì al venerdì, presso l’Oratorio di San Bartolomeo si è svolge la Preghiera del S. Rosario meditato.  
 Un progetto ambizioso che sarà presentato il 29 Maggio alle ore 15:00 al Teatro Don Bosco 


Leggi tutte le News »

C.U.C. - Centrale Unica di Committenza

 
All'inizio del 2017 è stata istituita la Centrale Unica di Committenza (C.U.C.) tra i Comuni di Varazze, Cogoleto e Arenzano, con sede in Varazze, mediante la stipula di apposita Convenzione siglata dai Sindaci dei tre Comuni. 

La C.U.C. ha il compito di effettuare le gare per conto dei Comuni aderenti in un'ottica di centralizzazione degli appalti.
  

Fatturazione Elettronica

A decorrere dal 31 Marzo 2015 questa Amministrazione - in ottemperanza al Decreto Ministeriale 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013, ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione ai sensi della Legge 244/2007, art.1, commi da 209 a 214-  non potrà più accettare fatture che non siano trasmesse in forma elettronica secondo il formato di cui all'allegato A "Formato della fattura elettronica" del citato DM n.55/2013.
 
 

Streaming Consiglio Comunale

Questo nuovo servizio manifesta la volontà di promuovere sempre più la trasparenza amministrativa ed il coinvolgimento della cittadinanza, con strumenti tecnologici oramai diventati usuali. Usa i tasti sottostanti per accedere alla DIRETTA LIVE oppure visualizzare on-demand l'ARCHIVIO dei filmati già registrati.
 

Fabbrica del Cittadino

Dal 15 aprile 2015 il Comune di Varazze mette a disposizione il servizio "La Fabbrica del Cittadino" che permetterà di semplificare la comunicazione tra Cittadini, Politica ed Amministrazione.
 
Tramite questo nuovo strumento sarà possibile fare le proprie proposte e condividere le proprie idee con l'Amministrazione per migliorare il territorio; sarà possibile segnalare le criticità dei servizi, proporre nuovi progetti per la Città e prendere visione dei progetti e delle idee dell'Amministrazione.
 
Per approfondimenti: fabbricadelcittadino.it/varazze