Menu

Whistleblowing – Procedure per le segnalazioni di illeciti

L’articolo 54bis del Decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165, introdotto dalla Legge Anticorruzione n.190/2012 e poi modificato dalla Legge n.179/2017, introduce le “Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato”, il cosiddetto whistleblowing.

 

In particolare, il comma 5 dispone che, in base alle nuove linee guida di ANAC, le procedure per il whistleblowing debbano avere caratteristiche precise. In particolare “prevedono l’utilizzo di modalità anche informatiche e promuovono il ricorso a strumenti di crittografia per garantire la riservatezza dell’identità del segnalante e per il contenuto delle segnalazioni e della relativa documentazione”.

Il Comune di Varazze  ha aderito al progetto WhistleblowingPA di Transparency International Italia e del Centro Hermes per la Trasparenza e i Diritti Umani e Digitali e ha adottato la piattaforma informatica prevista per adempiere agli obblighi normativi e in quanto ritiene importante dotarsi di uno strumento sicuro per le segnalazioni.

Le caratteristiche di questa modalità di segnalazione sono le seguenti:

  • la segnalazione viene fatta attraverso la compilazione di un questionario e può essere inviata in forma anonima. Se anonima, sarà presa in carico solo se adeguatamente circostanziata;
  • la segnalazione viene ricevuta dal Responsabile per la Prevenzione della Corruzione (RPC) e da lui gestita mantenendo il dovere di confidenzialità nei confronti del segnalante;
  • nel momento dell’invio della segnalazione, il segnalante riceve un codice numerico di 16 cifre che deve conservare per poter accedere nuovamente alla segnalazione, verificare la risposta dell’RPC e dialogare rispondendo a richieste di chiarimenti o approfondimenti;
  • la segnalazione può essere fatta da qualsiasi dispositivo digitale (pc, tablet, smartphone) sia dall’interno dell’ente che dal suo esterno. La tutela dell’anonimato è garantita in ogni circostanza.
Le segnalazioni possono essere inviate all'indirizzo web https://comunedivarazze.whistleblowing.it
 
 

News

Si rende noto che con Decreto del Dirigente della Regione Liguria n 1936 del 08/04/2019 è stata dichiarata la cessazione dello stato di grave pericolosità incendi boschivi a partire dal 08 aprile 2019.
Nell'anno 2019 l'imposta di soggiorno sarà applicata dal 1 aprile al 31 ottobre. Nella pagina dedicata all'imposta di soggiorno al link http://www.comune.varazze.sv.it/content/imposta-di-soggiorno è disponibile la documentazione di riferimento
Incontro informativo indirizzato ai gestori strutture  ricettive alberghiere ed extraalberghiere  e ai proprietari di appartamenti ammobiliati ad uso turistico  
A partire dal 1° aprile 2019 sarà attivo il portale SUEDI - Sportello Unico Edilizia Digitale Italiano - per la presentazione e la gestione delle pratiche edilizie, raggiungibile all'indirizzo www.suedi.cloud/varazze.
E' stato pubblicato Avviso di mobilità tra enti - ex art. 30 d.lgs. 165/2001 - per la copertura di n° 1 posto  a tempo pieno e indeterminato di "Dirigente tecnico" - Lavori pubblici e servizi tecnici. Il bando e la domanda di partecipazione sono reperibili nella sezione "Amministrazione trasparente - Bandi di concorso".
Si rende noto che con Decreto n. 1475 del 19.03.2019 del Responsabile del Centro operativo regionale è stato emesso il decreto di STATO DI GRAVE PERICOLOSITA' per gli INCENDI BOSCHIVI. Si allega manifesto informativo.
E' stato pubblicato Avviso di mobilità tra enti - ex art. 30 d.lgs. 165/2001 - per la copertura di n° 2 posti  a tempo pieno e indeterminato di "Agente di Polizia Locale" - categoria C. Il bando e la domanda di partecipazione sono reperibili nella sezione "Amministrazione trasparente - Bandi di concorso".
 E' STATA PUBBLICATA LA  GARA PER IL COMPENDIO DEMANIALE CORSO MATTEOTTI N. 1 LA DOCUMENTAZIONE E' DISPONIBILE SUL SITO ALLA PAGINA http://www.comune.varazze.sv.it/content/gara-compendio-demaniale-corso-matteotti-n-1-1


Leggi tutte le News »

C.U.C. - Centrale Unica di Committenza

 
All'inizio del 2017 è stata istituita la Centrale Unica di Committenza (C.U.C.) tra i Comuni di Varazze, Cogoleto e Arenzano, con sede in Varazze, mediante la stipula di apposita Convenzione siglata dai Sindaci dei tre Comuni. 

La C.U.C. ha il compito di effettuare le gare per conto dei Comuni aderenti in un'ottica di centralizzazione degli appalti.
  

Fatturazione Elettronica

A decorrere dal 31 Marzo 2015 questa Amministrazione - in ottemperanza al Decreto Ministeriale 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013, ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione ai sensi della Legge 244/2007, art.1, commi da 209 a 214-  non potrà più accettare fatture che non siano trasmesse in forma elettronica secondo il formato di cui all'allegato A "Formato della fattura elettronica" del citato DM n.55/2013.
 
 

Streaming Consiglio Comunale

Questo nuovo servizio manifesta la volontà di promuovere sempre più la trasparenza amministrativa ed il coinvolgimento della cittadinanza, con strumenti tecnologici oramai diventati usuali. Usa i tasti sottostanti per accedere alla DIRETTA LIVE oppure visualizzare on-demand l'ARCHIVIO dei filmati già registrati.
 

Fabbrica del Cittadino

Dal 15 aprile 2015 il Comune di Varazze mette a disposizione il servizio "La Fabbrica del Cittadino" che permetterà di semplificare la comunicazione tra Cittadini, Politica ed Amministrazione.
 
Tramite questo nuovo strumento sarà possibile fare le proprie proposte e condividere le proprie idee con l'Amministrazione per migliorare il territorio; sarà possibile segnalare le criticità dei servizi, proporre nuovi progetti per la Città e prendere visione dei progetti e delle idee dell'Amministrazione.
 
Per approfondimenti: fabbricadelcittadino.it/varazze